Mesiano il giudice stravagante. Linciaggio mediatico di canale 5

Raimondo Mesiano, il giudice che ha osato condannare Fininvest

Dopo la condanna al risarcimento di 750 milioni alla Cir, il giudice Mesiano è stato oggetto delle attenzioni di Mattino 5, una trasmissione popolare di largo ascolto.

Questo sì è un uso criminoso della televisione

http://youtu.be/yxrpUw9pBCg

Un servizio illustra bene la  tecniche usate da Mediaset per cercare distruggere il prossimo. Non gli serve avere un “colpevole”, gli basta inventarselo.

Perciò pedinano il giudice di nascosto. Non trovano nulla.

Allora, cercano di screditarlo descrivendo i suoi comportamenti normalissimi come se fossero particolarmente disdicevoli o come se stesse facendo qualcosa di cui vergognarsi.

“… alle sue stravaganze siamo ormai abituati…”

Quali saranno le sue stravaganze?

“Davanti al negozio del suo barbiere di fiducia attende il turno. E’ impaziente. Non riesce a stare fermo. Avanti e indietro. Si ferma, aspira la sua sigaretta e poi ancora, avanti e indietro”

“Si rilassa solo al momento di barba e capelli”

“Continua la sua passeggiata. Due sole volte si sofferma: una al semaforo; l’altra a pochi metri dal passaggio pedonale per accendere l’ennesima sigaretta della mattina, come fosse uno spot all’incontrario”

E alla fine. Visto che non fa proprio nulla di strano il “servizio” si sofferma sul suo abbigliamento.

“… ci regala un’altra stranezza. Guardatelo seduto su una panchina: camicia, pantalone blu, mocassino bianco e calzino turchese di quelli che in tribunale non è proprio il caso di sfoggiare

Uno che porta calzini del genere non può essere un buon giudice!

In studio il “giornalista” Alessandro Sallusti che è stato istruito ed è pagato proprio per tirare mazzate al giudice Mesiano, e cerca di proseguire con la demolizione. Ma è difficile questo compito visto che non c’è proprio nulla su cui appigliarsi.

Ed ecco che che Sallusti ha un colpo di genio: e presenta un normale rinvio di udienza – magari dipeso da ragioni giustificabilissime e per altro piuttosto comune nella giustizia italiana – come una colpa gravissime.

Durante il suo intervento, il Sallusti ha un paio di lapsus molto significativi. In questi giorni infatti Sallusti ha ricevuto l’incarico di demolire De Benedetti. Ce l’ha sempre in mente e gli scappa pure un:

“Silvio de Ben.. ehm Silvio Berlusconi”

Ma quello più divertente è quando parla dei guai con la giustizia di Berlusconi.  La strategia mediatica è chiara. non si può dire che Berlusconi ha dei problemi con la giustizia, ma sono tranelli preparati ad arte dalla magistratura. Sallusti, che non mi sembra un’aquila, si sbaglia. Ma subito rettifica:

“Silvio Berlusconi è inciampato in uno dei tanti problemi… ehm dei tanti tranelli che gli mettono sulla strada.”

C’e’ del grottesco in questo servizio, ma chissà perché non mi viene tanto da ridere.

3 thoughts on “Mesiano il giudice stravagante. Linciaggio mediatico di canale 5”

Leave a Reply

Your email address will not be published.