Category Archives: Tecnologia

Su Facebook “error: like_box is undefined”

Da qualche giorno, usando Facebook, mi si apre una finestrella con un un messaggio di errore

“error: like_box is undefined”

Cercando in internet non si trovano molte indicazioni utili, perciò o fatto un post sulla soluzione che ho trovato io.

A me è bastato disattivare il componente aggiuntivo “non mi piace” di Facebook e adesso tutto funziona  meraviglia.

Per procedere cerca sul menu Strumenti la voce “Componenti aggiuntivi

Rimozione dislike, fase 2

Poi sulla voce Facebook Dislike 1.1 si clicca Disinstalla

Rimozione Componente Non mi piace, fase 1

Poi basta uscire e rientrare dal browser firefox.

Che cosa è Wolfram Alpha?

Ricerca di Wolfram Alpha
Ricerca di Wolfram Alpha

Che cosa è, come funziona e a che cosa serve Wolfram Alpha?

Un amico mi ha posto questa domanda, che potrebbe essere anche di interesse generale. Perciò riporto sul blog la risposta.


Spiegazione seria

L’avevo seguito un po’ prima del rilascio ufficiale. Wolfram Alpha aveva creato molte aspettative: tutti pensavano che fosse un motore di ricerca che aveva più o meno lo stesso funzionamento degli altri (e lo stesso utilizzo) ma in grado di dare risposte molto migliori, grazie alla “comprensione” della domanda.
Vediamo le principali differenze tra un motore tradizionale e Wolfram Alpha:

  • Tendenzialmente (anche se c’e’ un cambiamento in atto) i motori di ricerca non interpretano la frase di ricerca, ma cercano semplicemente la presenza dei termini all’interno di una pagina. Wolfram Alfa  “interpreta” il significato del richiesta, fa un’analisi semantica, e da’ la risposta.
  • I motori di ricerca tradizionali a fronte ad una domanda propongono una serie di link verso siti nei quali l’utente potrebbe trovare la risposta. Wolfram Alpha invece da direttamente le risposte (molto difficile però fare le domande).
  • Altra differenza: i motori tradizionali, per aumentare la possibilità di dare un buon risultato, analizzano un enorme numero di pagine. Wolf ha un numero di fonti limitato, ma molto qualificato.

Per funzionare,  cioè per far si’ che Wolf riesca a dare una risposta, bisogna (a parte usare l’inglese) scrivere una domanda precisa. Siccome l’uso che viene fatto dai motori di ricerca di solito non è quello di fare domande precise, l’uso di Wolf è piuttosto difficile e non è molto diffuso.

Vediamo alcuni esempi:
Se voglio sapere quanti abitanti ha Belluno, posso chiedere a Wolf “how many inhabitants has belluno?” oppure “How many people live in Belluno”. La risposta che otterrà sarà la stessa, una pagina con scritto 35.626 e altri dati sulla popolazione di belluno

Su un motore di ricerca avrei ottenuto due pagine di risultato diverse, e poi avrei dovuto  spulciare tra i risultati per trovare la risposta.
1. how many inhabitants has belluno?
2. How many people live in Belluno?
(che danno risultati diversi)
Per certe cose sembra molto utile, ma di fatto lo uso pochissimo. Difficile fare domande molto precise (in inglese, poi…)

Si puo’ imparare ad usarlo guardando gli esempi di utilizzo di Wolfram Alpha.

Sicuramente i risultati migliori si ottengono muovendosi in ambito scientifico, e statistico. Qui si ottengono bei dati con tanto di grafici. Per esempio

Il problema principale di Wolfram Alfa consisten nell’estrema difficoltà di fare le domande. E poi spesso non ha i dati disponibili.


Esempi divertenti

Se è difficile fare le domande azzeccando quelle giuste, Wolfram Alpha riesce però a dare risposte a domande di fondamentale importanza per l’umanità.

A volte però, anche Wolfram Alpha è costretto ad arrendersi: does god exist?

Guida per trovare vere donne ninfomani

Suora probabile donna ninfomane
Suora probabile ninfomane

E’ il sogno di tutti i maschi, ammettiamolo: trovare una donna ninfomane disposta a fare tutto l’immaginabile – e soprattutto l’inimmaginabile – senza dover essere implorata.

Ma come si riconoscono le donne ninfomani? E’ vero che spesso sono indistinguibili dalle altre? Come evitare di perdere tempo con donne che sembrano ninfomani e invece non lo sono?

Beh, il blog DaUomo.com (solo per uomini veri) ha pubblicato una pratica guida per poter distinguere se una donna è ninfomane oppure no.

Leggetevi pure l’articolo, ma ben più spassoso è l’analisi del citato articolo fatta da Kra, autodefinito il miglior blog satirico degli ultimi 150 anni.

Insomma, se volete divertirvi il sito da leggere è il secondo.

Fonti su donne ninfomani

Qual è il browser più diffuso? Firefox o Internet Explorer

Leggo oggi su ZD Net la notizia che Firefox 3.5 è il browser più popolare. Ma detta così la notizia può trarre in inganno. Seguendo l’articolo originale sono arrivato alla fonte di queste statistiche,  StatCounter. Questo sito ha un bellissimo giochino che permette di vedere appunto qual è il browser più diffuso e di giochicchiare un po’ con i parametri.

Questa è l’immagine del sorpasso di Firefox 3.5 rispetto agli altri browser

Uso dei Browser tenendo conto della versione
Uso dei Browser nel mondo tenendo conto della versione

E’ abbastanza evidente il “sorpasso” di Firefox 3.5 sugli altri browser.

Limitando l’analisi all’Europa, dove Firefox 3.5 è ancora più diffuso, il sorpasso è ancora più evidente.

Diffusione Browser in Europa tenendo conto della versione
Diffusione Browser in Europa tenendo conto della versione

Però, se proviamo a guardare (anche in Europa) il grafico dei browser più usati, per Programma raggruppando le versioni, vediamo che Internet Explorer è ancora il browser più usato.

Diffusione Browser in Europa raggruppando per Programma
Diffusione Browser in Europa raggruppando per Programma

E con un grafico a barre (riferito al mondo) il predominio si vede ancora meglio.

Browser più usati nel mondo (al 22 dicembre 2009)
Browser più usati nel mondo (al 22 dicembre 2009)

In conclusione. Io uso Firefox e lo preferisco di gran lunga ad Internet Esplorer, ma per il momento il browser Microsoft è ancora il programma di navigazione più usato nel mondo.

Centrale solare del Vaticano

Il numero di marzo di Wired parlava di una megacentrale solare del Vaticano. Una buona idea per investire il soldi rispramiati con l’esenzione ICI…

Ma non voglio prendermela più di tanto con i preti, stavolta. Se i soldi dell’ICI se li fosse incamerati lo stato italiano governato da Berlusconi, forse sarebbero stati spesi per rilanciare il nuclerare.

Comunque di questa centrale solare in Vaticano, ne hanno parlato in tanti in questo periodo (segno che Wired viene letto). Ieri sera ne hanno accennato anche a “Parla con me“.

Vergassola ha commentato così la notizia: “Ci sono dei ritardi nella progettazione della centrale solare in Vaticano, perchè gli scienziati vaticani non si sono ancora messi d’accordo se è il sole che gira intorno alla terra o viceversa“.

Geniale!