Category Archives: Film e Video

M5S, PD e Pdl. Una trattativa a tre senza soluzione apparente.

strangers
I due attori protagonisti del corto Strangers

Ecco un bel video da guardare per riflettere sulla Pasqua appena passata. E magari trovate anche qualche punto di contatto tra la storia raccontata nel corto e la situazione politica in Italia.

Il corto si intitola “Strangers” è di Erez Tadmor & Guy Nattiv e risale al 2004.

La storia è semplice. Un ebreo e un arabo si trovano vicini di posto in metropolitana… e poi col cavolo che vi racconto il seguito. Se vi interessa guardatevi il video. Tanto è un corto…

A questo corto nel 2009 ha fatto seguito un film con lo stesso titolo, “Strangers“, che  parla di problematiche simili (rapporti tra israeliani e palestinesi). Certo che questo Erez Tadmor dev’essere un tipo interessante. In questo blog alcuni trailer dei suoi film. Molto divertente anche quello intitolato “A matter of Size


A me vien da pensare che se in una trattativa a tre (“A”, “B” e “C”),  quelli di “A”  descrivono  “B” come nazisti/fascisti/dittatori forse stanno solo cercando di accordarsi con “C”.

Io sono Li – un bellissimo film

Ieri sera sono andato al cinema con Silvia. Una volta ci andavamo spesso, ma negli ultimi anni sono rare le volte che riusciamo a riservarci una serata tutta per noi. Perciò il film DEVE essere bello, altrimenti uno poi si incazza pure.

Ieri sera abbiamo visto “Io sono Li”, di Andrea Segre. Un bellissimo film, già passato in sala diversi mesi fa, riproposto dopo che l’attrice protagonista Zhao Tao ha vinto il David di Donatello come migliore attrice.

E’ la storia di un’immigrata cinese che lavora letteralmente come una schiava per poter far venire in Italia il figlio di 8 anni. Da Roma, dove fa l’operaia, viene spedita a Chioggia a gestire un bar. Ovviamente impara a conoscere alcuni frequentatori, tra questi Bepi, detto il poeta per la sua abilità nel rimare, un pescatore immigrato 30 anni prima a Chioggia dalla Jugoslavia. E’ un bel rapporto di amicizia quello che nasce tra i due, ma non è visto bene nè dai chioggiotti, nè dai cinesi. La storia è tutta qui, ma il film è bellissimo.

Sono bravi gli attori: Roberto Citran, l’avvocato: Marco Paolini, Coppe; Giuseppe Battiston, Devis e poi Rade Šerbedžija (che ricordavo già interprete di Prima della Pioggia, del 1994), Bepi il poeta. Ma ho apprezzato soprattutto la fotografia, che ben racconta l’amosfera speciale di Chioggia, una Venezia minore in cui pochi hanno avuto il coraggio di ambientare un film. Ma Segre lo fa, e lo fa bene, per esempio nella scena in cui l’osteria è piena d’acqua (sì, anche a Chioggià c’è l’acqua alta) e i frequentatori non battono ciglio per questo questo fenomeno naturale.

E’ un film da gustare al cinema, per il momento accontentatevi del trailer, di un filmato con alcuni estratti, di qualche foto e di un’intervista a Zhao Tao

 

 

Oggi, 48° anniversario del disastro del Vajont

Maria Pia Bassetto, giovane impiegata alle poste di Longarone, racconta quel periodo. I mesi prima del disastro e subito dopo. Com’era Longarone, chi erano i suoi abitanti, quali erano le abitudini quotidiane. Nelle sue parole tanti ricordi di persone scomparse, di sopravvissuti sconvolti, di esistenze distrutte.

Un bellissimo documento delle Officine Tolau

Atti osceni in luogo pubblico (autogrill)

Sabato, con il Modena Touch siamo stati a Milano per giocare la prima giornata del Torneo Regionale di Touch 2011

Abbiamo fatto una sosta in autogrill, per un meritato caffè e mentre ci dirigevamo verso l’uscita la nostra attenzione è stata richiamata da movimento tra i pupazzi esposti.

Abbiamo guardato meglio e abbiamo visto due pelouche (un agnello e un coniglio di Pasqua) che incuranti della gente che passava, si esibivano in atti osceni in luogo pubblico.